Categorie
Itinerari

IN BICICLETTA AL LAGO DI BARCIS (PN)

Il lago di Barcis si trova in provincia di Pordenone a due passi dalla Riserva naturale forra del Cellina ed è un luogo immerso nella natura e nel silenzio. Ideale per le escursioni in bicicletta e a piedi.

Il lago di Barcis ha origini artificiali ed è stato creato nel 1954 per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica, offre tutta una serie di attività acquatiche come vela, canoa, kayak…ma ha anche piste ciclabili adatte a tutti.

Noi abbiamo alloggiato presso l’albergo diffuso, un tipo di struttura che in Friuli Venezia Giulia è molto radicata. Si soggiorna in appartamenti nati da vecchie case coloniche, o interi borghi, prima abbandonati e poi ristrutturati. Dotati di ogni confort sono comodissimi per noi perché non abbiamo problemi di spazio ed orario inoltre sono posizionati in luoghi stupendi.
Proprio l’albergo diffuso di Barcis ha degli appartamenti fronte lago da dove parte la pista ciclabile e lungo tutto il percorso si trovano parchi giochi e tavoli da pic-nic. Per saperne di più sull’albergo diffuso di Barcis e prenotare puoi cliccare qui

RISERVA NATURALE FORRA DEL CELLINA


Il giro della Riserva naturale del Cellina si può fare in bicicletta, a piedi o con un trenino, attivo solo nel periodo estivo, orari e prezzi li trovi qui. La Riserva interessa la parte più spettacolare del lavoro di erosione effettuata dal torrente Cellina, canyon altissimi e acque verdi cristalline rendono l’esperienza indimenticabile, come pure una camminata sul ponte tibetano che collega due sponde del torrente.
All’entrata della Riserva troverete un centro visite multimediale che spiega benissimo, anche ai più piccoli, come si è formato il canyon e le piante e gli animali presenti. Per informazioni ed orari consultate il sito del Parco delle Dolomiti

Sarete catapultati tra montagne verdi, borghi silenziosi ed ospitali, acque cristalline per una vacanza all’insegna del relax e divertimento. I borghi di Barcis e Andreis vi rimarranno nel cuore, soprattutto nell’ultimo comune potrete visitare il Museo dell’Arte e della Civiltà Contadina che vi illustrerà il mondo dell’artigianato locale.

Sempre ad Andreis è presente un centro di recupero per rapaci feriti e per questo è chiamato anche il paese delle aquile.

GIRO DEL LAGO IN BICICLETTA

Il giro del lago di Barcis in bicicletta è un itinerario semplice e adatto anche a bambini piccoli. Lasciate la macchina in località Ponte Antoi e iniziate il giro del lago in senso orario in modo tale da averlo sempre sula vostra destra, A Barcis troverete le fontanelle per riempire le vostre borracce mentre lungo il percorso ci saranno zone attrezzate per il pic-nic e parchi giochi per fare delle soste.

Per i più allenati potete partire da Andreis e affrontare un giro ad anello lungo la Strada del Dint

Categorie
noleggio biciclette

NOLEGGIO BICICLETTE A TRENTO

Cercate un noleggio biciclette a Trento? In questo articolo ve ne segnaliamo uno perfetto per organizzare al meglio la vostra uscita.

Uno dei nostri problemi più ricorrenti e dove trovare un noleggio biciclette affidabile. Cerchiamo sempre un negozio che offra mezzi su cui viene fatta la manutenzione costantemente e che abbia personale preparato per aiutarci anche nella scelta dell’itinerario più adatto alla nostra famiglia.

A Trento segnaliamo un noleggio biciclette che soddisfa tutte le nostre esigenze. PRESTABICI é posizionato vicino alla stazione dei treni e degli autobus ma ci sono anche dei parcheggi a pagamento. Dimitri é il titolare e vi accoglierà con gentilezza e professionalità, assieme al suo staff potrà suggerirvi la bicicletta migliore per affrontare al meglio l’itinerario da voi scelto e vi darà tutte le indicazioni per godervi la giornata.

Proprio davanti al negozio si trova la ciclabile dell’Adige che è adatta a tutti, potete anche valutare di arrivare a Torbole deviando a Rovereto, 44km tutti in ciclabile.

Prezzi assolutamente in linea con il mercato, leggi qui le tipologie di bicicletta ed il costo. Puoi prenotarle anche on line per essere sicuro di avere il mezzo più adatto a te e potrai noleggiare anche seggiolini e carretti.

Da non sottovalutare la preparazione del personale per quanto riguarda la manutenzione della bicicletta ma anche gli itinerari da fare in zona. Possono scaricare i tracciati sul tuo dispositivo GPS oppure trovarti una guida affidabile.

Se vuoi contattarlo clicca qui

Categorie
Itinerari

Val di Non: in Trentino tra sport e relax

La Val di Non é un luogo ideale per trascorre dei giorni in completo relax e praticare sport all’aria aperta anche per chi non scia. Situata nella parte nord-occidentale della provincia di Trento, noi abbiamo scelto di alloggiare a Coredo, una frazione del comune di Predaia, un piccolo borgo ben curato. Coredo é un ottimo punto di partenza per diverse escursioni nella zona ed è fuori dal caos inoltre la struttura dove abbiamo alloggiato offre relax ed escursioni guidate. Leggiamo insieme cosa fare in val di Non.

Mirava Hotel: un riposo da sogno in Val di Non

Il Miraval Hotel è una struttura ricettiva a 4 stelle. Lo si trova facilmente seguendo le indicazioni del navigatore e le indicazioni stradali all’interno del paese. Personale gentilissimo, camere spaziose e pulite, il punto forte del Miraval Hotel é la spa, perfetta per rilassarsi dopo le escursioni che vi proponiamo. All’interno della spa trovate il bagno turco, la sauna, la piscina e soprattutto vasche idromassaggi, di cui uno interno ed uno esterno con vista sulle montagne. Un luogo immerso nel silenzio caratterizzato da legno e roccia dove i bambini possono accedere fino alle 16:30. Potete completare la vostra giornata rilassandovi nella stanza del silenzio, magari bevendo una tisana o leggendo un libro, distesi su poltrone avvolti dal calore del caminetto. Inoltre, c’è un’area dedicata all’estetica e al beauty world.

Direttamente dall’hotel si può partire per escursioni a piedi, in bicicletta e d’inverno per delle ciaspolate, lo staff sarà disponibile nel suggerirvi gli itinerari più belli e organizza anche delle uscite di gruppo.

Castel Valer

Castel Valer si trova vicino al paese di Tassullo ed offre una vista splendida sulla valle, é un castello medioevale e deve il suo nome alla splendida cappella consacrata a San Valerio. Potete effettuare la visita guidata che dura 1 ora e 30 minuti, vi porterà alla scoperta dei cortili e delle stanze perfettamente mantenute. Famoso anche perché ha la torre più alta del Trentino con i suoi 40 metri, in autunno il castello si tinge di rosso grazie all’edera che cresce attorno alle mura. Potete trovare tutte le informazioni utili sul sito ufficiale della Val di Non.

Lago di Corredo

Direttamente dal Miraval Hotel potete camminare o pedalare sul “viale dei sogni“, sentiero che taglia il bosco, per raggiungere il lago di Coredo. Sono artificiali ed immersi nella natura, troverete zone pic-nic e un grande parco giochi; non é possibile fare il bagno ma si può praticare la pesca. Da qui potete scegliere diversi itinerari, vi segnaliamo quelli che vi portano:

  • al punto panoramico
  • al santuario di San Romedio
Scatto del lago di Coredo

Un luogo che dovete assolutamente vedere é il lago di Tovel nelle Dolomiti di Brenta, dista solo una ventina di chilometri dal centro cittadino di Predaia, ed é uno spettacolo della natura. I parcheggi si trovano a poco meno di tre chilometri dal lago, e, in estate, dovrete affrettarvi per trovare posto: se non volete fare a piedi il tragitto potete prendere le navette che partono da Cles e da Tuenno. Qui potete trovare tutte le informazioni in merito al percorso da seguire a Cles, dove potrete noleggiare le biciclette comodamente.

Santuario di San Romedio

Per raggiungere il Santuario di San Romedio in bicicletta bisogna stare attenti perché il sentiero è scosceso e sconnesso. Si entra nel bosco e si seguono le indicazioni, in tutto circa 8 km, ricordatevi che poi dovrete affrontare la risalita. Quando arriverete alla fine del sentiero il Santuario apparirà in tutta la sua bellezza su un ripido sperone di roccia alto 70 metri. Dedicato all’eremita San Romedio il santuario é costituito da più chiese e cappelle, il tutto collegato da una ripida scalinata di 131 scalini. Se decidete di visitarlo in bicicletta dotatevi di lucchetto e troverete anche una zona ristoro. Vi consigliamo di dare un’occhiata a queste preziose informazioni sul sito ufficiale della Val di Non.

Questo sito utilizza i cookie (tecnici e analitici) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Per saperne di più Cookie policy